lunedì 21 gennaio 2013

Django Unchained

Gran film questo Django Unchained.
L'ho visto e come al solito Quentin Tarantino non mi delude.
Storia avvincente. Immagini sontuose e molto filmiche. Il film ti tiene incollato alla poltrona, facendoti dimenticare di stare al cinema. La magia del buon cinema è questo.
Ti conduce in un'altra realtà prendendoti per mano e ti trascina con sé attraverso il mondo violento della frontiera. Con la schiavitù, la polvere da sparo. Le pallottole. Il sangue e tutto il resto. Inutile stare qui a riassumere la trama.
Vi consiglio di vederlo, non ve ne pentirete. Anche perché ad un certo punto ho avuto come un deja vu.
Broomhilda Von Shaft, da Django Unchained di Quentin Tarantino (Gennaio 2013)
Quando vidi Broomhilda Von Shaft, la schiava nera, la moglie che Django Freeman tenterà di salvare dalle grinfie del perfido proprietario Calvin Candy, mi sembrava di averla già vista da qualche parte. Già! Tra le tavole di Invito al massacro! Il fumetto che ho scritto e sceneggiato per i disegni di Davide Garota e pubblicato da Tunué. Magdalene nel fumetto è la ragazza che Jano tenterà di salvare dalle grinfie d'un magnaccio detto Polifemo.
Magdalene da Invito al massacro di Giovanni Marchese e Davide Garota (Maggio 2012)




Ora, io ho ideato il soggetto di Invito al massacro nel 2009. Ho steso la sceneggiatura in diverse fasi fino ai primi mesi del 2011. Davide Garota l'ha illustrato tra il 2011 e il 2012. Della pellicola di Tarantino fino a l'altro ieri non sapevamo nulla o quasi. Kerry Washington, l'attrice che interpreta la ragazza, non l'avevamo mai vista al cinema.  
Django Unchained è stracolmo di citazioni cinematografiche. Tarantino riversa nei propri film come suo solito la propria cultura in fatto di pellicole e non solo. Spesso anche di fumetti. Ma che tra di esse potessimo trovare un richiamo al nostro Invito al massacro proprio non me lo sarei aspettato!  
Le ragazze si somigliano come due gocce d'acqua. L'acconciatura di Broomhilda è uguale a quella di Magdalene. Identica. Precisa. Ditemi se questa non è una coincidenza incredibile! Fantastico. Tarantino ha citato Invito al massacro? Questo. Oppure siamo stati in contatto telepatico.

3 commenti:

carmelo monaco ha detto...

Filmone

CREPASCOLO ha detto...

Quent ha citato , ma non sapeva.
Antefatto: il sig. Garota realizza parecchi model sheets tridimensionali dei personaggi a cui sta lavorando ( " è una cosa che ho preso dal Maestro Toppi: ho visto delle diapo dei suoi ussari e gangacosi sudamericani in scala uno a due e ho deciso che anch'io avrei avuto i miei pupazzetti ! " ) attraverso uno studio di animatronica presso il quale sto facendo uno stage nel contesto del Programma San Vittore per il Recupero delle Anime Perse. Gar porta i disegni, noi ne facciamo dei robottini. Dico solo che Magda era troppo principessa schiava di Guerre Stellari per non pittarla di biacca, incatenarla ad un ciccione alieno e spedire il file al mio caro amico El Taranta ( che conosco dal tempo in cui insegnava ai galeotti USA come trasformare l'aggressività in vis creativa ). El Taranta ha visto la tizia del Massacro, ma era una aliena albina ! La sua vis creativa ne ha fatto una nera. Cortocircuito. Sorry.

GiovanniMarchese ha detto...

@ Carmelo: trad. dal catanese "iè n'fimmuni!"
@ Crepascolo: si, non so come tu abbia fatto a saperlo ma credo che sia proprio andata così! ;)