giovedì 30 giugno 2011

Io non ci volevo venire qui

Io non ci volevo venire qui è un romanzo di Angelo Orlando Meloni pubblicato solo l'anno scorso da Del Vecchio Editore di Roma. Un libro da leggere, giusto per rendersi conto cosa abbia prodotto nel nostro paese l'università di massa tra cineasti d'accatto, sgangherate compagnie teatrali d'avaguardia, improbabili critici musicali e artisti maldestri.
Conosco l'autore da un bel po' di anni, una storia curiosa dacchè ci siamo conosciuti solo virtualmente attraverso un forum universitario di letteratura a parlare di fumetti. Finita l'università persi le sue tracce per qualche tempo, poi me lo ritrovai in copia ad una e-mail al momento di pubblicare Leggere Hugo Pratt con Tunuè, con mia sorpresa, dacchè a quel tempo svolgeva uno stage presso l'editore di Latina e si sarebbe infatti occupato del proofreading del mio manoscritto.
Iniziammo a scambiarci opinioni su romanzi e fumetti, sempre in via digitale, finchè dopo la pubblicazione del mio fumetto Ti sto cercando pensai che fosse giunta l'ora di incontrarci di persona e lo invitai a fare da relatore, tra l'altro era tornato in Sicilia e non vedevo l'ora di gustarmi la sua verve.

Io non ci volevo venire qui è un romanzo divertente che induce riflessioni non banali sullo status quo e con una scrittura leggera e ironica in cui riecheggiano echi della prosa di Tommaso Landolfi e Stefano Benni.

Tutto ciò per dire che presenterò il romanzo Io non ci volevo venire qui con l'autore. L'incontro si terrà sabato 2 Luglio, alle ore 19, presso il Centro visite Fortezza del Tocco della Riserva Naturale Orientata "La Timpa" di Acireale (CT), lungo il sentiero naturale delle Chiazzette. Insomma, sarà l'occasione per unire letteratura e natura.

P.S. L'incontro inaugurerà la rassegna estiva "Un Tocco di..." organizzata dal Mistero Buffo e patrocinata dal prestigioso Istituto svedese di ricerca Dora Venter (su cui Meloni saprà darvi ulteriori ragguagli).

2 commenti:

marcoficarra ha detto...

Buona presentazione, verrei molto volentieri.

GiovanniMarchese ha detto...

Grazie! Eh si, le presentazioni di Angelo sono memorabili, lo scorso inverno ne ha fatta una a Bologna, da Modo.